[give_form id="1392"]
Lule Onlus

Multitasking 2.0

Fami Multitasking 2.0

Ciclo di incontri formativi approvato dal Ministero dell’Interno nell’ambito del FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE (FAMI) – presentato dalla Prefettura di Mantova (Capofila) e Associazione Lule ODV (Partner)

Da marzo a dicembre 2023 sono stati avviati corsi di formazione per giovani donne e uomini da poco nel nostro Paese. Progetto lanciato dalla Prefettura di Mantova e Associazione Lule ODV per contrastare il caporalato e insegnare i diritti.

 

Grazie alla nuova progettualità verrà migliorata la gestione delle procedure e dei servizi amministrativi della Prefettura di Mantova rivolti agli utenti stranieri e facilitato l’accesso agli stessi attraverso una revisione ed un‘ottimizzazione delle procedure; è stata attivata inoltre un’azione specifica rivolta ai Cittadini Stranieri, sui temi dei diritti dei lavoratori e del contrasto allo sfruttamento lavorativo.

Gli incontri si sono focalizzati sul rafforzamento delle competenze del personale della Prefettura e degli altri operatori coinvolti nelle procedure di accoglienza e integrazione, costruendo percorsi di formazione ad hoc. Sono state affrontate una pluralità di tematiche (socio-antropologiche, aggiornamenti normativi, focus tematici su target vulnerabili etc.), grazie alla partecipazione di esperti del settore e di referenti di organizzazioni internazionali.

È stato inoltre ampliato il supporto all’utenza tramite l’apertura di tre sportelli informativi nei territori di Mantova, Castiglione delle Stiviere e Suzzara, gestiti dal consulente legale di progetto. Si sono realizzate azioni di sensibilizzazione e formazione rivolte ai cittadini stranieri ospiti dei CAS e, a partire dal mese di novembre 2023, agli utenti dei Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA), con l’obiettivo di renderli consapevoli dei loro diritti e di prendere in carico le vittime di sfruttamento lavorativo.

Durante il progetto sono stati attivati percorsi formativi, con focus su temi socio-antropologici, aggiornamenti normativi e target vulnerabili, pensati per rafforzare le competenze del personale della Prefettura e degli operatori pubblici e del privato sociale, coinvolti a vario titolo nella presa in carico dei cittadini stranieri.

Esiti importanti si sono registrati anche nell’ambito del contrasto al caporalato e allo sfruttamento lavorativo, altro tema fondamentale del progetto “Multitasking 2.0”, cui viene dedicata un’azione, coinvolgendo enti pubblici e organizzazioni del territorio. Il Consiglio Territoriale per l’Immigrazione ha fornito ai partecipanti l’occasione di discutere delle principali criticità rilevate sul territorio e delle strategie e gli strumenti per contrastarle, con particolare riferimento al fenomeno di tratta e sfruttamento.

È stata avviata inoltre una sperimentazione per l’inserimento lavorativo regolare dei cittadini stranieri: grazie al Protocollo IDOL, promosso dalla Prefettura di Mantova e coordinato dal Viceprefetto Aggiunto dott.ssa Aurora Esposito con il supporto dagli operatori specializzati del partner Associazione Lule, si è attuata una collaborazione sinergica tra gli enti firmatari, con l’obiettivo di definire un approccio integrato di presa in carico e accesso legale al mondo del lavoro, tramite l’iscrizione ai Centri per l’Impiego. Il Protocollo IDOL, sottoscritto nel gennaio 2023 da Prefettura – U.T.G. di Mantova, Provincia di Mantova, Ispettorato Territoriale del Lavoro, Confagricoltura, Coldiretti, Confederazione Italiana Agricoltori, FAI – CISL Asse del Po, FLAI- CGIL, UILA – UIL, punta a facilitare l’inserimento lavorativo di cittadini di Paesi Terzi, in particolare nel settore dell’agricoltura. La strada tracciata da tale Protocollo è stata, peraltro, recentemente ampliata ad altri settori produttivi con la sottoscrizione di un ulteriore accordo con l’Associazione CONFIMI Industria di Mantova, l’Associazione AIPE e Mestieri Lombardia, e sono attualmente in corso di definizione le modalità per l’estensione del medesimo protocollo anche in ambito edile. Nell’arco di 7 mesi 16 cittadini stranieri ospiti dei CAS hanno fatto accesso ai Centri per l’Impiego seguendo le procedure del Protocollo.

Identificazione

Agli Enti Antitratta è affidato il delicato compito dell’identificazione formale che rappresenta

Friend-Ship

L’amicizia è una delle caratteristiche più importanti della partecipazione sociale nella vit

Comunità residenziale di accoglienza giovani donne

La comunità Diana e la Comunità Demetra sono due strutture protette ad indirizzo segreto per minor

Emersione

Attività di contatto La tratta degli esseri umani a scopo di sfruttamento è un gravissimo fenomeno