“Mettiamo le ali 2.0 – Dall’emersione all’integrazione”

Mettiamo le ali 2.0 – Dall’emersione all’integrazione è un progetto sovra provinciale finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità per la realizzazione di programmi di emersione, assistenza e integrazione sociale a favore di vittime di tratta e grave sfruttamento che intendano sottrarsi alla violenza e ai condizionamenti di soggetti dediti al traffico di persone (ai sensi dell’art.18 del D. Lgs. 286/98 e dell’art.13 della Legge 228/03).

Durante il periodo di attuazione del progetto (dal 01 dicembre 2017 al 28 febbraio 2019), gli enti attuatori prevedono di entrare in contatto con almeno 1650 persone, di cui 250 persone richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale vittime di tratta. Verranno inoltre accolte nelle strutture di accoglienza 135 persone vittime di tratta.

Obiettivi specifici del progetto sono:
  • Gestire azioni di primo contatto con le popolazioni a rischio di sfruttamento volte all’emersione delle possibili vittime di tratta e sfruttamento
  • Gestire azioni di identificazione dello stato di vittima e accertamento della sussistenza dei requisiti per l’ingresso nei percorsi di protezione
  • Offrire alle vittime protezione immediata, pronta accoglienza, assistenza sanitaria, psicologica e consulenza legale
  • Avviare programmi di protezione sociale all’interno di comunità di accoglienza o attraverso la modalità della presa in carico territoriale
  • Gestire attività mirate all’ottenimento del permesso di soggiorno di cui all’art.18 del D. Lgs. 286/98 o di altro status giuridico
  • Gestire percorsi di formazione, inserimento sociale e lavorativo che portino all’effettiva integrazione e autonomia personale.
Le attività di progetto
La rete di progetto

Contatti: 02 949652442  – tratta@luleonlus.it

I territori di intervento del progetto